Skip to content

Corruzione in Puglia, Lerario resta in carcere: respinta l’istanza di scarcerazione

19 Gennaio 2022
– Autore: Raffaele Caruso
19 Gennaio 2022
– Autore: Raffaele Caruso
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on twitter
Share on linkedin

Mario Lerario, ex numero uno della Protezione civile pugliese, arrestato lo scorso 23 dicembre per corruzione, resta in carcere. La gip Anna Perrelli ha infatti respinto l’istanza di scarcerazione presentata dal suo legale, l’avvocato Michele Laforgia.

Un nuovo tentativo verrà fatto il 20 gennaio davanti al Tribunale del Riesame, al momento per il giudice non sono emersi dettagli da far cambiare il quadro giudiziario. In più ci sono ancora delle indagini in corso sulla fuga di notizie sull’inchiesta.