Bimbi malati di tumore, torna la Pigiama Run: “L’abbraccio di Bari a chi é costretto in ospedale”

Ieri a Bari si è tenuta la Pigiama Run, la corsa e camminata in pigiama organizzata dalla LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori a sostegno dei piccoli pazienti oncologici e delle loro famiglie. L’edizione 2023 si è svolta venerdì 15 settembre a parco 2 Giugno, con inizio alle ore 18. La Pigiama Run è una corsa/camminata non competitiva di circa 5 Km: l’iscrizione prevede un costo di 15 euro che saranno devoluti alle famiglie dei piccoli pazienti oncologici. Dalle ore 17.15 è stato aperto un village su viale Einaudi dove sono stati distribuiti i pacchi gara agli iscritti. Non sono mancati animazione, musica e sport di squadra per i più piccoli. Anche noi di Quinto Potere, rigorosamente in pigiama, non potevamo mancare all’appuntamento dopo aver recuperato da Nicoletta il pane per l’evento. L’Associazione Panificatori di Bari come sempre è scesa infatti in campo al fianco della Lilt.

“La Pigiama Run ha coinvolto più di 23 città italiane, la città di Bari ha risposto oltre ogni nostra aspettativa –  spiega Marisa Cataldo, presidente Lilt Bari -. Vogliamo che diventi un appuntamento fisso per Bari. Un giorno in pigiama perché il pigiama è un elemento comune che i piccoli pazienti sono costretti ad indossare tutto il giorno e per lunghi periodi. Vogliamo mostrare la nostra vicinanza e vogliamo dimostrare che donare è anche gioire”.

“È importante essere qui con il sorriso. Anche se non ci siete oggi, c’è un conto corrente della Lilt. Andate e donate per sostenere questa causa”, le parole dell’assessore allo Sport, Pietro Petruzzelli a pochi minuti dalla partenza dell’evento. Ci sarebbe da ridire qualcosa sui diversi look scelti da diversi partecipanti, ma alla Pigiama Run vale davvero di tutto.