Tragedia sfiorata a San Severo, sequestrata la giostra precipitata al luna park: feriti 9 ragazzi tra loro 2 gravi

È stata sequestrata la giostra che ieri sera a San Severo è precipitata al suolo per il cedimento di alcuni cavi facendo cadere nove ragazzini che in quel momento erano al suo interno. La notizia è stata confermata dal sindaco di San Severo, Francesco Miglio che ieri sera subito dopo l’incidente si è recato nella zona dove è stato allestito il luna park in occasione della festa patronale in onore della madonna del Soccorso.

Nove i ragazzi rimasti feriti. I due più gravi sono stati trasportati all’ospedale casa Sollievo di San Giovanni Rotondo. Non sarebbero in pericolo di vita. Gli altri sette che hanno riportato lievi ferite sono stati medicati agli ospedali di San Severo e Foggia. Tutti i coinvolti – stando a quanto dichiarato dal primo cittadino – sono in età adolescenziale e pre adolescenziale. Le loro condizioni sono buone.

AGGIORNAMENTO – Due ragazzine hanno riportato le ferite più gravi a seguito del cedimento di una giostra a San Severo, nel Foggiano, avvenuto ieri sera durante la festa patronale in onore della madonna del Soccorso. Una ha riportato la frattura del femore e di alcune vertebre, l’altra la frattura del bacino e di alcune vertebre. Una è ricoverata a San Giovanni Rotondo, con una prognosi di 40 giorni, l’altra al policlinico di Foggia con una prognosi di 30 giorni. La notizia è stata confermata dal sindaco di San Severo, Francesco Miglio, che ha manifestato solidarietà e vicinanza alle famiglie dei giovanissimi coinvolti nell’incidente. “Nella rottura dei due cavi di acciaio che ha provocato la caduta della giostra – spiega il primo cittadino – sono rimasti coinvolti in tutto nove ragazzini, in età adolescenziale e pre adolescenziale e residenti anche in altre città della provincia”. Gli altri sette ragazzini, che hanno riportato ferite lievi, sono ricoverati negli ospedali di San Severo, Foggia e San Giovanni Rotondo: potrebbero essere dimessi già nelle prossime ore.