Caos a Bari, la premier Meloni difende il ministro Piantedosi: “Accuse vergognose ha agito correttamente”

Anche la premier Giorgia Meloni interviene a gamba tesa sul caso della città di Bari e difende il ministro Piantedosi dopo la nomina della commissione per valutare lo scioglimento del Comune per infiltrazione mafiosa. “Penso che le accuse rivolte a Piatendosi siano francamente vergognose. Penso che il ministro abbia agito correttamente. L’accesso ispettivo che è stato disposto dal ministero dell’Interno non è pregiudizialmente finalizzato allo scioglimento: è una verifica che va fatta. Ed è esattamente la stessa misura che sarebbe stata utilizzata nei confronti di qualsiasi altro comune – le parole della Premier -. Le accuse di utilizzare politicamente queste misure le reinvio al mittente – continua Meloni – Noi non abbiamo fatto nessuna forzatura. Avremmo fatto una forzatura se non avessimo disposto un accesso ispettivo che sarebbe stato disposto nella stessa condizione per qualsiasi altro comune italiano”.