Tragedia nel Leccese, bimbo di 2 mesi muore in culla: i medici hanno provato a rianimarlo per un’ora

Tragedia questa mattina a Campi Salentina dove un bimbo di 2 mesi è morto in culla. A lanciare l’allarme sono stati i genitori dopo aver trovato il piccolo privo di sensi. La giovane mamma ha preso il figlio e ha raggiunto l’abitazione di un medico di famiglia per chiedere aiuto, sul posto sono poi intervenute un’ambulanza e due auto mediche del 118. Le operazioni di rianimazione sono durate per circa un’ora, ma il cuore del piccolo ha smesso di battere. Sul posto sono poi intervenuti anche i Carabinieri. Il corpo del bambino è stato trasferito nella camera mortuaria dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce. La vittima già da qualche giorno non stava bene per un raffreddore, tanto da essere andato in ospedale con i genitori per un consulto. Potrebbe essersi soffocato con lo stesso suo muco.

Cocaina e droga nascoste sotto la culla del figlio: nei guai giovane coppia nel Brindisino

Un ragazzo di 18 anni è stato arrestato, mentre la sua compagna di 20 è stata denunciata per detenzione illecita di sostanze stupefacenti finalizzata allo spaccio. È accaduto a Francavilla Fontana. I due avevano nascosto la droga in casa sotto la culla del figlioletto e all’interno di un frigorifero in disuso e situato all’ultimo piano dello stabile in cui vivono. A scoprirlo sono stati i Carabinieri dopo aver fermato il 18enne alla guida di un’auto di grossa cilindrata. Il giovane ha mostrato sin da subito segnali di nervosismo e questo ha insospettito i militari che hanno così optato per la perquisizione domiciliare. I Carabinieri hanno trovato durante i controlli 118 grammi di cocaina, suddivisi in 2 confezioni, ulteriori 18 dosi della stessa sostanza, circa mezzo chilo di hashish, 43 grammi di marijuana e 10mila euro in contanti. La coppia aveva predisposto all’interno dell’appartamento, dotato di porta blindata e inferriate, addirittura un sistema di video sorveglianza per monitorare gli accessi e per eludere eventuali controlli delle Forze dell’Ordine.